MENU

Il teatro di ricerca al Rondò di Bacco (1975-1978)

Si inaugura la mostra documentaria dall’Archivio Teatrale Andres Neumann

Il teatro di ricerca al Rondò di Bacco (1975-1978)

Il 16 dicembre p.v., alle ore 17.30, negli spazi espositivi del MAD (Murate Art District) di Firenze, è stata inaugurata la mostra Il teatro di ricerca al Rondò di Bacco (1975-1978). Documenti dall’Archivio Teatrale Andres Neumann promossa dal Funaro Centro Culturale di Pistoia e dal Dipartimento SAGAS dell’Università degli Studi di Firenze, in collaborazione con il MAD e con il sostegno della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Toscana e della Regione Toscana.

L’archivio teatrale di Andres Neumann, conservato a Pistoia presso il Funaro, documenta l’attività di Neumann curatore, produttore, organizzatore e distributore teatrale. Il fondo è un prezioso strumento per la ricerca storiografica di settore, con oltre 75.000 documenti relativi alle principali realizzazioni dello spettacolo, nazionale e internazionale, dell’ultimo trentennio del Novecento, con importanti protagonisti quali Tadeusz Kantor, Peter Schumann, Robert Wilson, Peter Brook, Pina Bausch, Anatolij Vasil’ev, Dario Fo, Franca Rame e Vittorio Gassman.

La mostra, curata da Massimiliano Barbini e Andrea Strangio, attraverso l’esposizione di alcuni exempla di tipologie documentarie intende mettere in valore la terza serie dell’archivio, che conserva le fonti relative alle tre stagioni teatrali curate da Neumann e dallo scenografo e regista Pier’Alli al Rondò di Bacco, spazio teatrale situato in un’ala di Palazzo Pitti. Rilevante anche la documentazione sulle fasi di lavoro, curate da Neumann per conto del TRT, atte a dare vita a Firenze a un doppio della Cricoteka di Cracovia inaugurata nel novembre del 1979 presso la chiesa sconsacrata in via Santa Maria n. 25 in Oltrarno, oggi sede del Centro Nazionale di Produzione della Danza diretto da Virgilio Sieni. Anche se la Cricoteka fiorentina ebbe – contrariamente alle intenzioni – vita breve, lì presero corpo la produzione e la realizzazione dello spettacolo Wielopole, Wielopole di Kantor, che debuttò il 23 giugno 1980.

Il percorso espositivo, che racconta una delle più singolari esperienze del teatro di ricerca nel panorama teatrale italiano degli anni Settanta, sarà aperto al pubblico dal 17 dicembre al 15 gennaio p.v., dal martedì al sabato, dalle ore 14.30 alle ore 19.30.

 

Locandina della mostra

15 Dicembre 2021

 

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni